Il POST di Ines Libondi
PDF Stampa E-mail
Venerdì 05 Marzo 2021 23:04

Per le donne che lottano contro il cancro recital in diretta streaming

 

 

 

Nel paese delle meraviglie, 8 marzo on line per la festa delle donneIn occasione della Giornata internazionale della donna, lunedì 8 marzo, si terrà in diretta streaming il recital“Nel paese delle meraviglie”. Protagonista Melania Giglio, diretta da Marco Carniti. La pièce è propostain ricordo di Flavia Bideri, fondatrice e prima presidente della onlusActo (Alleanza contro il tumore ovarico) per sostenere le donne che lottano contro questa malattia.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 05 Marzo 2021 22:58

A sorpresa Zingaretti si dimette da segretario, Pd nel caos

 

 

 

Risultato immagine per foto zingarettiIl segretario del Pd, Nicola Zingaretti, si è dimesso. A sorpresa, pare. Non ne poteva più del suo partito, sceso molto in basso nel dibattito politico interno ed esterno, la cui sostanza si è ridotta a una discussione su carriere, potere e spartizione di poltrone. <Non ce la faccio più>, ha scritto nel twitter con cui ha annunciato la decisione, dal quale traspariva perfino il disgusto con cui è giunto a fare il passo <irremovibile>.  Poverino.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 05 Marzo 2021 22:53

Area gialla, dal 27 a teatro si può, ma c’è chi apre solo per un post-it

 

 

Riceviamo dall’ufficio stampa dei Teatri Brancaccio e Sala Umberto di Roma e volentieri pubblichiamo

 

 

 

post - it Brancaccio .jpegA seguito dell'emergenza sanitaria da Coronavirus (Covid-19) sono stati sospesi su tutto il territorio nazionale, da marzo 2020, i servizi aperti al pubblico degli istituti e luoghi della cultura, inclusi teatri e cinema.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Mercoledì 03 Marzo 2021 00:00

Draghi, ecco il nuovo: lockdown, no ristori, scuola ko e un generale 

 

 

 

di Ch,Ci.

 

 

 

Risultato immagine per premier draghiE’ tutto uguale, anzi, peggio. Dati gli allarmi per la circolazione delle varianti del  virus più contagiose (ma non più letali, pare), si parla di un nuovo lockdown generalizzato come quello di marzo. Il covid non molla, muta, passa dall’uno all’altro ovunque trovi un po’ di materia prima umana, nelle case, sugli autobus, per strada, dove la gente, anche fino alle 18, fa pranzi, cene e aperitivi “all’aperto” o al chiuso fa lo stesso (mangiando seduti ai tavoli vicini vicini e alitandosi in faccia tra una discussione e una risata), gira per negozi, tocca qui e là senza igienizzarsi, si toglie la mascherina per parlare o la tiene pro forma sotto il naso. Figurarsi se tutto fosse aperto anche la sera, con l’aggiunta dei tanti lavoratori in libera uscita. Sarebbe un genocidio. Starsene tutti a casa sarebbe la soluione migliore, lasciando solo i ragazzi ad andare a scuola. Che ci sia il governo del divino Draghi il covid se ne frega. Anzi. Sembra diventare più cattivo a rivedere le immagini degli ospedali intasati e l’aumento dei contagi a 20mila al giorno (sempre meno della Francia, però, che è in lockdown dalle sei del pomeriggio). E’ il nuovo che avanza.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 26 Febbraio 2021 13:42

Lega, FI e Iv, boss al governo. Caos a 5Stelle, ma l’<Alternativa c’è>

 

 


di El.Re.

 

 


Risultato immagine per foto di maio mentre parla in parlamento carabinieri uccisiIl Paese è tornato in mano ai sopraffattori. Non c’è alcun dubbio. Alla Confindustria degli industriali che fanno profitti privati mangiando soldi pubblici, alle lobby (quelle farmaceutiche care alla Lega e al Pugnalatore fiorentino già pronte a incassare con la scusa del vaccino), pregiudicati e corruttori, accaparratori di prebende pubbliche (questo bel governo contro rivoluzionario ha lasciato il vitalizio da parlamentare a un condannato per tangenti già ricco di suo come Ottaviano del Turco), palazzinari, cementieri e abusivisti. Tutti protetti dalla compagine governativa Altro che Italia green. Questo mentre i 5Stelle lasciano fare, coinvolti in pieno in questo scempio. <E’ chiaro finalmente che siamo moderati e liberali>, chiosa con orgoglio Luigi Di Maio evidentemente soddisfatto di esserci “wathever it takes”, a qualunque costo, mentre tra poco sfileranno la sedia di sotto anche a lui che, sorridendo, si siederà a terra pronto a leccare i piedi pur di <esserci per controllare e difendere i nostri provvedimenti>. Intanto il premier Draghi lo ha già annullato, incontrando in prima persona l’inviato del Congo per capire la tragica vicenda dell’ambasciatore italiano Luca Attanasio morto, con un carabiniere, nel conflitto a fuoco tra banditi ed esercito di Kinshasa.

 

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 243