PDF Stampa E-mail
Lunedì 03 Febbraio 2020 17:47

Palestina, Trump annuncia il suo piano di pace. Imbarazzante

 

 


di Al.Fi

 

 


Risultato immagini per foto donald trumpNuova puntata del serial politico “Negoziati di pace Israele-Palestina”. Questa volta il presidente Usa Donald Trump ha annunciato come soluzione di pace tra Palestinesi e israeliani un piano che non si capisce se frutto di spietata arroganza o di stupidità consolidata. Il piano è tutto a vantaggio di Israele in modo imbarazzante. A Israele i territori occupati, le colonie illegali costruite con la forza su territorio palestinese scacciando, sempre con la forza, gli abitanti dalle loro case, a Israele il controllo di Gerusalemme, mentre ai palestinesi sarebbe rimasto l’11% per cento dell’area e negata qualsiasi possibilità di tornare a casa.

 

 

Il contentino sarebbe stato: un tunnel che avrebbe consentito agli abitanti di Gaza di superare la frontiera di Israele liberamente, un po’ di milioni di dollari di fondi all’autorità per sistemare le frontiere del nuovo Stato, minuscolo, al quale non sarebbe stato consentito di avere un esercito come i suoi vicini, dove Washington avrebbe aperto, che bellezza, una propria ambasciata. Un affarone.


Naturalmente l’Autorità palestinese ha rispedito al mittente questo piano offensivo, interrompendo ogni comunicazione con nord americani e negoziatori israeliani. <Non svenderemo Gerusalemme. Prepareremo noi palestinesi un piano di divisione della nostra Terra in due Stati>, ha detto il presidente Abu Mazen. Ben fatto. Alla prossima puntata.