PDF Stampa E-mail
Lunedì 02 Novembre 2020 21:48

L’economia “vera” corre: +16%. Visco: governo Conte, ben fatto

 

 

 

 


Decreto governativo. Per i sindacati inaccettabile far continuare a  lavorare gli operai delle fabbriche. "Non sono carne da macello" - Leggi  Euroroma.netGli ultimi dati Istat mettono il timbro a quello che già era chiaro: la ripresa economica è stata forte con un balzo in avanti (+16%) ad ottobre poderoso rispetto al mese precedente che lascia il divario rispetto al 2019 di un più leggero -4%. Perfino il governatore della Banca d’Italia Vincenzo Visco ha promosso le politiche economiche di Conte e compagnia che ha spinto la ripresa e promosso un welfare ben mirato.

 

 

Ecco perché il presidente del Consiglio vuole evitare il lockdown per tenere aperti fabbriche, servizi e possibilmente scuole. Sono i servizi essenziali che vanno salvati. Peccato per la ristorazione. In fondo, dati gli aiuti per il sostentamento ai lavoratori e agli imprenditori per pagare le spese fisse, si può farne a meno, almeno la sera, per un mese o più. Come hanno fatto in tutto il resto d’Europa (perfino la inizialmente negazionista Austria): chi non produce beni e servizi per il Paese deve chiudere per tamponare i contagi e tutelare al massimo la salute pubblica.