PDF Stampa E-mail
Venerdì 01 Gennaio 2021 00:22

Conte resiste, felice 2021 e..buon vaccino a tutti per uscire dal buio

 

 


di Elisabetta Regina

 

 


Vaccino Covid al via: i primi tre vaccinati allo Spallanzani. Conte: «Oggi  l'Italia siIl panettone, come previsto, l’ha mangiato. Il suo governo ha superato anche lo scoglio della manovra da 40 miliardi con aiuti concreti a famiglie, imprese, giovani,, approvata da tutta la maggioranza. Ora Giuseppe Conte, il presidente del Consiglio più affidabile e indipendente mai avuto dal dopoguerra ad oggi (anche il mitico De Gasperi rappresentava per lo più gli interessi degli usa vincitori e pagatori e della sua Democrazia Cristiana) deve però continuare ad affrontare gli sgambetti degli stessi partiti che lo sostengono in Parlamento, 5Stelle e Leu a parte. Il Pd di Zingaretti invoca rilanci dell’azione di governo come se non avesse tanti ministri proprio in questo stesso governo, invidioso della popolarità del presidente del Consiglio e della sua serietà, oltreché pazienza certosina. Il timore che rubi la scena allo stesso Pd o che possa diventare il leader del partito scalzando lo stesso Zingaretti in eventuali elezioni prossime o nel 2023, è sempre presente in un Partito Democratico sempre più “liquido”. La spina nel fianco resta, tuttavia, l’Italia Viva di Matteo Renzi, il noto sparaballe e dedito al ricatto politico ex presidente del Consiglio e leader politico che rappresenta sì e no il 2 per cento degli elettori.


Costui continua a rompergli l’anima minacciando la caduta del governo Conte se quest’ultimo non si decide a dare soddisfazione alle sue richieste circa i 209 miliardi del fondo di copertura (recovery fund) europeo per aiutare i 27 della Ue ad affrontare la crisi economica da pandemia. Non è dato sapere quali siano le richieste di Italia Viva, spalleggiata da tutta l’opposizione di Destra, ma sarebbe possibile farsene un’idea pensando al governo Renzi, sbilanciato fortemente sui poteri forti di banche, petrolieri, finanza, con i quali, dismessi i panni da premier, continua a fare affari, insieme alla sua cerchia di suoi simili. <Faccio sul serio>, ripete <Il piano del governo sul recovery è senza visione. Soldi sprecati>, dimenticando che il piano viene valutato e infine approvato dalla Ue poco incline allo spreco. Il giudizio di Renzi, dunque, non conta niente.


Cosa proponga lui, inoltre, nessuno lo sa. Si capisce soltanto che cerca qualche posto in più per lui e i suoi nel governo, magari per piazzare la sua adorata, la reginetta di bellezza Maria Elena Boschi, figlia del fallimento del Monte dei Paschi di Siena. E sarebbe il male minore.


Perché se davvero, in caso di scarsi o punto soldi ai suoi amici imprenditori della vecchia e esecrabile economia “della plastica” ammazza pianeta, dovesse fare una botta di genio irresponsabile e mandare in crisi il governo manderebbe all’aria l’enorme lavoro di gestione, controllo e sconfitta della pandemia di Conte, scienziati, operatori sanitari, commissariato all’emergenza fatto finora  e la stessa ripresa economica dell’intero Paese (welfare compreso), gettando nel caos gli italiani. Alle elezioni scomparirebbe solo per questo gesto da pazzo. Peggiore solo a quello di Salvini dell’anno scorso.


In tanti dicono che se cade questo governo Conte non ci sono che le elezioni. <Porterò in Parlamento la crisi, se del caso – ha dichiarato Conte- e tutti gli italiani valuteranno di chi sarà la responsabilità>. L’uomo dai nervi d’acciaio continua, dunque, a tenere botta alle minacce di Renzi. Una pazienza da esperto trattativista che gli fa onore. Fossimo in lui, avremmo già mandato a quel Paese tutto e tutti, fatto la valigia e salutato con un <andate a…. e arrangiatevi> per tornarsene a casa, al suo lavoro, in santa pace. Fortunatamente non lo farà. Almeno non così presto. E non per dare soddisfazione a un politico inutile come Renzi. Gli italiani per bene non lo meritano.


Felice 2021, dunque. Non foss’altro perché finisce questo maledetto 2020. Con l’inizio delle vaccinazione salvavita, fra sei mesi, vaccinando il 70per cento della popolazione (in arrivo a fine gennaio 62 milioni di dosi Pfitzer e Moderna), potremo dirci liberi, dicono gli esperti. Passeggiare senza mascherina sarà il più bel regalo del Nuovo Anno. Auguri e …buon vaccino a tutti.