Stampa
Giovedì 12 Dicembre 2019 21:20

Vigilia di Natale a teatro, di madre in figlia

 

 

 

 

A motivare il presidente dell’Inps è stata l’indignazione delle professioniste del neo femminismo (che su queste cose ci campano tra associazioni e contributi pubblici) che ha invocato il caso di “femminicidio”  di cui erano vittime le ragazze.

 

 

Dal 12 al 15 dicembre 2019 sarà in scena al Teatro Studio Uno di Roma “Di madre in figlia” spettacolo tratto dal racconto di Federica Ponza, diretto da Andrea Di Palma con in scena  Patrizia Ciabatta, protagonista di una storia densa e commovente sul delicato e controverso rapporto familiare di una madre e una figlia, ricordato attraverso la routine delle tradizioni di Natale.

 
La voce di una mamma nelle orecchie di una figlia, ad ogni Vigilia, come in un rituale infinito e rassicurante, a cui si prende parte ogni anno con la sicurezza che nulla di diverso ci potrà essere. Finché qualcosa di sotterrato sotto le tradizioni, nascosto tra le luci, taciuto dietro mille domande viene fuori e la Vigilia non sarà più la stessa, non quella che questa figlia ha imparato a conoscere ed amare per tutta la vita… perché a volte basta un’unica consapevolezza a cambiare ogni cosa e a darti la certezza che niente sarà mai più come prima.

 

Il racconto “Di madre in figlia” è stato finalista nel 2016 del concorso A Sea of Words, indetto dallo IEMed (European Institute of the Mediterranean, Barcelona) e Anna Lindh Foundation (Alexandria d’Egitto).

 

 Teatro Studio Uno, Via Carlo della Rocca, 6 (Torpignattara).

Ingresso 12 euro. Tessera associativa gratuita
Giov – Sab ore 21,00 e Dom ore 18.00 

PRENOTAZIONI http://j.mp/prenotaTS1

Per info: 3494356219- 3298027943

www.teatrostudiouno.com Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ufficio Stampa: Eleonora Turco Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. 329.80.279.43