Il POST di Ines Libondi
PDF Stampa E-mail
Venerdì 27 Settembre 2019 20:37

I Dem Usa ci riprovano: impeachment per Trump <traditore>

 

 

 

 


Risultati immagini per trumpIl partito democratico Usa, per bocca della sua portavoce al Congresso Nancy Pelosi, si è finalmente deciso a chiedere ufficialmente la procedura di impeachment contro il presidente Donald Trump. L’occasione è stata la pubblicazione di una telefonata tra Trump e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nella quale il capo della Casa Bianca chiedeva un’azione giudiziaria dell’Ucraina contro il figlio del candidato democratico alle prossime presidenziali (ed ex vicepresidente di Obama) Biden, socio di un’azienda ucraina. Il favore di mettere in difficoltà il rivale era richiesto in cambio di finanziamenti agli armamenti. Un rapporto che i democratici (ma anche i servizi segreti) hanno definito <inquietante>.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 27 Settembre 2019 20:34

Voto Israele, il sionista Netanyau messo fuori gioco. Pace più vicina

 

 


Risultati immagini per gantz israelPer la prima volta, dopo dieci anni di governo aggressivo indisturbato, il sionista Netanyau è stato detronizzato da democratiche elezioni in Israele. Sconfitto da una lista moderata guidata dall’ex generale Gantz sostenuta dagli arabo israeliani, l’uomo che ha avrebbe visto volentieri i palestinesi fuori dai piedi, cacciati dalla propria terra e che per questo perseguiva una odiosa politica armata di apartheid e di occupazione dei Territori con colonie israeliani (vedi archivio), è stato detronizzato e probabilmente non sarà nemmeno coinvolto nemmeno nel governo di unità nazionale che il leader della lista vincitrice, Lieberman, vorrebbe mettere in campo, chiamando a parteciparvi anche i rappresentanti arabo-israeliani. Chissà che questa volta, messo il guerrafondaio Netanyau  (tanto sostenuto dal suo “amico” Donald Trump)  fuori gioco, non si avvicini la pace con i palestinesi tanto invocata e attesa nel mondo. Lo si spera

 

 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 27 Settembre 2019 20:29

Ghiacciai europei estinti nel 2100. La Terra è grave, la salvi chi può

 

 


Risultati immagini per ghiacciaio articoSecondo gli esperti dell’Onu entro il 2100 stando così le cose (riscaldamento dell’atmosfera terrestre a 1,5 gradi) l’80 per cento dei ghiacciai europei si saranno sciolti, non esisteranno più. Sta sprofondando in questi giorni quello di Courmayer, della catena del Monte Bianco, mentre quelli artici, guardiani del buon temperamento dell’aria, si stanno già sciogliendo in maniera paurosa. Il surriscaldamento del clima sarà cosa fatta (qualcuno dice che è già troppo tardi per invertire la rotta) e sarà davvero difficile sopravvivere su questa Terra.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 27 Settembre 2019 20:24

DjFabo, Cappato <non punibile>. Suicidio assistito, non eutanasia

 

 



LRisultati immagini per dj faboa Corte Costituzionale salva Marco Cappato dal reato di induzione al suicidio nel caso Dj Fabo, un giovane artista rimasto tetraplegico e cieco e che aveva esplicitamente chiesto, capace di intendere e di volere di aiutarlo a porre fine alle sue sofferenze, impossibilitato com’era a tagliarsi da solo la gola o a bere un veleno. Il radicale Cappato decise di rispondere alla sua richiesta di aiuto e, accompagnato in una clinica svizzera, aveva fatto da “braccio” all’infelice premendo il pulsante che gli avrebbe permesso l’iniezione da sonno profondo con la successiva dolce morte. Un atto difficile da sopportare.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Domenica 22 Settembre 2019 19:44

Il nuovo ’68: giovani in piazza come allora, ma per salvare la Terra

 


di Alessandro Fieramonte

 

 


greta thunberg a new yorkE’ il nuovo ’68, l’anno di inizio della rivoluzione culturale che i giovani nelle fabbriche, nelle scuole e nelle Università diffusero in ogni angolo della vita sociale, politica e perfino religiosa. Le lotte civili in corso per la salvezza del pianeta sembrano avere la stessa forza “rivoluzionaria”, politica ed emotiva di allora, anni di obiettivi chiari e di partecipazione concreta alla vita collettiva.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Mercoledì 18 Settembre 2019 19:39

Matteo, nome infausto: anche Renzi “lascia” e tradisce Pd e governo

  

 

di Giacinta Pezzana 

 

          

Risultato immagine per foto renzi vespaMatteo&Matteo. E’ il nome della società di consulenza in politica della vendetta personale e voltafaccia con ricattino (pardon: ruolo di trattativa) che Matteo Renzi potrebbe fondare con l’altro Matteo, che tanto gli somiglia: quel Salvini che continua a starnazzare rancoroso per essere stato lasciato affogare nel proprio brodo dopo il tradimento malriuscito del patto di governo con i 5Stelle. Come l’altro Matteo, Renzi annuncia la scissione dal Pd per fondare una nuova formazione politica di Centro-Centro-Destra (“Italia viva”, come dire Viva l’italia o Forza Italia) ) che tanto gli si confà. Nel Pd in tanti hanno tirato un sospiro di sollievo, sentendosi più liberi di chiamarsi un partito di sinistra, finalmente. <Meglio così, tutto nel Pd sarà più chiaro>, ha commentato anche un fedelissimo renziano. Fosse vero. Purtroppo Renzi ha soltanto voluto intorbidare ancora di più le acque. La tempistica, come nel caso di Salvini, ne è la prova.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Mercoledì 18 Settembre 2019 19:45

Aaron Mark, la drammaturgia Usa al Quarticciolo di Roma

 

 

                                  

Cervus_5-6 ottobre_Teatro_Biblioteca_Quarticciolo_foto_1.jpgDebutta al Teatro Biblioteca Quarticciolo sabato 5 e domenica 6 ottobre 2019 “Cervus” del drammaturgo americano Aaron Mark, un lavoro della compagnia Lumik Teatro con protagonisti Ludovica Apollonj Ghetti e Michele Demaria, quest'ultimo anche regista, traduttore e scenografo di un'opera inedita, sarcastica e pungente, mai rappresentata in Italia. 

 

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Giovedì 12 Settembre 2019 05:17

Pd e 5Stelle: chi ha avut’ avut’, chi ha dat’ ha dat’, così Conte va

 


di Elisabetta Regina

 


Risultati immagini per foto ministri governo conte 2La necessità di tenere (civilmente, doverosamente, costituzionalmente) lontano dal bene pubblico quel pericoloso agitatore di Matteo Salvini farà durare questo governo Conte (bis) entrato ufficialmente in carica ieri con il voto al Senato (169 sì, 133 no) almeno fino alle elezioni del presidente della Repubblica nel 2022 (e sarà molto difficile possa essere Romano Prodi, visto che è inviso ai pentastellati ma anche da una buona fetta di democratici). Poi gli amici (per obbligo) / nemici (per visioni della politica opposte) Pd e Movimento 5Stelle potranno pure separarsi e andare alle elezioni nel 2023 da un  punto di forza con un Salvini depotenziato all’opposizione. Di più: se davvero inaugureranno una stagione di buon governo  (sotto l’elenco dei ministri, da luci e ombre) dove la valutazione di ogni azione amministrativa sarà trasparente, onesta e volta al vantaggio dei più e non di pochi (potenti) allora, chissà, i dem più “ sani”, liberi dalla pattuglia di Renzi e compagni, potrebbero addirittura andare al voto in alleanza con i 5Stelle che dell’”altra politica” (e non già antipolitica) sono i più fieri interpreti.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 13 Settembre 2019 05:16

Ecco la nuova Ue: Gentiloni all’Economia, ma sotto controllo

 

 

 


Risultati immagini per foto van der leyen con ministri ueBella squadra, giovane e molto “verde” proveniente da vari Stati dell’Unione anche “ultimi arrivi periferici” (Croazia) come vicepresidenti e commissari insieme (quello a protezione di Ambiente e Oceani ha solo 28 anni) quella scelta e presentata da Ursula von der Lyen. Ma Paolo Gentiloni sarà “soltanto” Commissario all’Economia, “sotto” il vicepresidente esecutivo agli Affari economici, lui sì di peso, Dombrowsky, “falco” lettone dei conti e ossessionato dal rispetto delle regole sul debito italiano. Il nome di Gentiloni, valutato da Von der Lyen di “grande esperienza economica” (?), anche se nella sua carriera politica non si è mai occupato di economia, non piace molto al gruppo europeo del Movimento 5Stelle, ma dato il programma molto verde e molto sociale (il salario minimo) hanno ingoiato il vecchio arnese della politica di Renzi come uno scambio necessario. Ecco la nuova squadra Ue, colorata di rosa visto che sono 13 le donne (compresa la presidente) e 14 gli uomini.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 13 Settembre 2019 05:12

“I Cigni” di Cajkovskij a teatro, a Roma, diventano più “moderni”

 

 



La compagnia nazionale di Raffaele Paganini presenta il 15 Settembre prossimo, al teatro Sala Umberto di Roma, “Il lago dei cigni”, coreografia di Luigi Martelletta, musiche Pëtr il'ič Cajkovskij. Interpreti principali: Maria Chiara Grasso - Carlo Pacienza, Lilia Ivanova- Assunta Di Marino- Lucia Bini- Stefano Candelori - Luca Ricci- Lidia Arena- Micol Girasole. La compagnia  porta in scena uno dei balleti più noti e amati dal pubblico.

 

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Sabato 31 Agosto 2019 08:08

Ecco il Conte bis, Lega out. Pd e Di Maio uniti a fare cose di sinistra

 


di Chiara Circe

 


Risultato immagine per foto giuseppe conteIl Conte-bis è nato, com’era prevedibile fin dall’indomani di quella mossa perdente della sfiducia (senza le proprie dimissioni) del capo della Lega Matteo Salvini. Ora costui è ufficialmente fuori, cacciato all’opposizione da una sopraffina manovra 5Stelle-Pd-Conte (più la sinistra di Leu) che sono stati capaci di archiviare <la stagione dell’odio> (e del disprezzo reciproco) per salvare l’Italia dal baratro delle elezioni (dopo soli 14 mesi) che avrebbero ingessato e forse cancellato i tanti provvedimenti di buona politica a tutela delle persone in difficoltà messi in campo dalla volontà dei penta stellati e condivisi dal presidente del Consiglio. Alla faccia dei leghisti (molti dei quali seccati dal comportamento inconcludente del loro “capitano”)  Conte ha trionfato. Il <signor Nessuno>, <burattino> nelle mani dei vicepremier  come tutta la classe politica dei privilegi d’elitè definiva, l’avvocato <difensore del popolo>  ha dimostrato di avere capacità di governo fuori dal Comune, tanto apprezzate in tutto il mondo. Da Trump che ha tifato per lui con parole di elogio mai sentite per un premier italiano(<grande intelligenza e passione per il lavoro>,ha scritto, tra l’altro) a tutti i politici incontrati in sede europea e internazionale. Altro che <isolamento dell’Italia nel mondo>, come dicevano tutti quelli (da Forza Italia al Pd) che non avendo argomenti veri di critica inventavano questa vera e propria balla per screditare la coalizione Di Maio e i 5Stelle che lo avevano fortemente imposto all’attenzione pubblica e indicato come premier. Anche su questo Salvini aveva lasciato fare pensando di fare un boccone da lupo del premier “cappuccetto rosso” e invece….<Conte 2-la vendetta> è il risultato della pensata leghista, come ha titolato superbamente Il Fattoquotidiano di Marco Travaglio.

 

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 10 di 105