Il POST di Ines Libondi
PDF Stampa E-mail
Lunedì 06 Luglio 2020 17:25

La nostra jungla quotidiana su RaiPlay

 

 

.


'La mia jungla', Giovanni Scifoni e gli incubi quotidiani della quarantena: "È nato tutto come un gioco"Da martedì 30 giugno Giovanni Scifoni è on line in esclusiva su RaiPlay con Gli esami di maturità ovvero la "paura della pera", il quinto episodio di La mia jungla.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Sabato 27 Giugno 2020 08:13

Tornano i vitalizi d’oro ai deputati: schiaffo alla miseria del covid

 

 


di Ch.Ci.

 

 


Come funziona il Senato della Repubblica italiana? - Focus JuniorContinua la guerra sui vitalizi dei parlamentari. La casta di vecchie cariatidi parlamentari che campano felicemente con pensioni da migliaia e migliaia di euro di soldi pubblici senza aver mai lavorato davvero, se non per qualche settimana e massimo cinque anni, ha segnato un punto ieri con l’annullamento della delibera parlamentare che aboliva i vitalizi, ricalcolandoli sulla base dei contributi effettivamente versati, con valore retroattivo. Lo ha potuto fare in punta di diritto all’interno di una commissione del Senato (definita contenziosa), istituita con il favore della presidente Elisabetta Alberti Casellati (Forza Italia), composta da senatori (diretti interessati) e due esperti “indipendenti”  da lei stessa nominati. Il voto di questi ultimi è stato decisivo per affossare il provvedimento. Ma guarda un po’.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Sabato 27 Giugno 2020 08:04

“Un ponte sul fiume Guai”, premio letterario sull’oncologia

 

 


LocPonte2020.jpgTorna l’appuntamento ormai caro a chi vuole condividere pensieri ed emozioni vissuti nell’incontro con una malattia oncologica e quest’anno assume una rilevanza doppia visto il periodo di lockdown che ha generato ancora maggior desiderio di condivisione.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Sabato 27 Giugno 2020 07:54

A Roma la protesta dei lavoratori della cultura e dello spettacolo

 

 


http://mail.infamigliaweb.it/?_task=mail&_framed=1&_action=get&_mbox=INBOX&_uid=337&_part=2&_extwin=1&_mimewarning=1&_embed=1L’appuntamento è in piazza Santi Apostoli alle 14.00. Ci saranno i lavoratori e le lavoratrici del mondo della Cultura e dello Spettacolo in stato di agitazione permanente. Anche quelli aderenti alle cooperative. <Siamo scesi in piazza il 30 Maggio in 15 città italiane. Nonostante l’avvio del confronto istituzionale locale in diverse regioni italiane, ancora nessuna risposta è arrivata dalle istituzioni nazionali e ministeriali.
A 4 mesi dall’inizio del blocco la nostra condizione non è cambiata: la “ripartenza” annunciata per il 15 giugno crea di fatto nuove disuguaglianze ed esclude la gran parte delle realtà che producono arte, cultura e spettacolo nel nostro paese. Per questo torniamo in piazza>.

Per saperne di più: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 
PDF Stampa E-mail
Sabato 27 Giugno 2020 07:49

Teatro Brancaccio, via alle iscrizioni ai corsi professionali per artisti

 

 

 


BMA new 2 solo foto.jpgIl Teatro Brancaccio di Roma comunica che sono aperte le iscrizioni per l’anno Accademico 2020/2021. Al corso triennale professionale per Attore/Performer di Musical Theatre. Le audizioni si terranno il 23 luglio. La direzione artistica è di Gianluca Guidi. La direzione didattica di Piero Di Blasio.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Giovedì 18 Giugno 2020 17:51

E l’Italia va, dalla scuola al calcio. Mentre Conte guarda al futuro

 

 


di Giacinta Pezzana


 


Ansia, mascherine e l'esame in giardino sotto il gazebo - Corriere TVTutto torna come prima, in questa fase 3 che dovrebbe lasciarsi l’epidemia alle spalle, ben sapendo (Cina docet, di nuovo alle prese con la quarantena) che non ci vuole molto per ricominciare con lockdown e terapie intensive, in autunno, se non si tengono le distanze. La vita continua, a dispetto del Covid. Il lockdown sembra un lontano ricordo. Anche le spiagge sono piene, come bar,  ristoranti. E lo shopping va avanti. Cinema teatri liberi di riaprire, anche se d’estate i cinema vanno normalmente a riposo, rimpiazzate dalle arene. Così come i teatri che da sempre fanno, d’estate, spettacoli all’aperto. Grazie all’ecobonus c’è un gran da fare a ristrutturare case e i cantieri sono in moto. Mancano i turisti? Peccato per alberghi e guide, ma le frontiere europee sono riaperte e piano piano si riempiranno di stranieri. Anche se a Roma, Firenze, Venezia (priva finalmente delle navi da crociera) è una gran pace per i cittadini che dal turismo non guadagnano. Perfino il traffico delle auto scorre, non oberato dal peso dei pullman-monstre che intasano ogni via per scorrazzare viandanti di ogni dove e dalle frotte di visitatori in gruppo che sbucano da ogni dove impedendo perfino una tranquilla passeggiata a piedi.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Lunedì 08 Giugno 2020 16:10

L’appello: tre giorni di lockdown al mese per salvare la Terra


 



Le chiare e fresche acque di Venezia ai tempi del lockdown - GalileoLa giornata della Terra è stata nel lontano 1973, fissandone la data per il 5Giugno. Chi se ne ricordava? Nessuno. Per tutti questi anni, almeno fino alla fine degli anni ’90 del secolo scorso, con l’inizio di strani, devastanti, fenomeni climatici e dei grandi movimenti di massa ambientalisti sostenuti dall’Onu, la giornata dedicata alla madre Terra e alla sua tutela era passata inosservata per la grande massa dei popoli. Erano gli anni in cui, con le prime crisi energetiche, gli scienziati più avveduti tra gli specialisti d’ambiente (geologi, naturalisti, astrofisici, chimici e altri del ramo) avvertivano governi e comunità scientifica, o cercavano di farlo, dei rischi di distruzione ambientale che un’industrializzazione selvaggia come quella in vigore in Occidente fin dalla fine del secolo XIX avrebbe riversato sull’ambiente terrestre e nell’atmosfera che avvolge la terra, a protezione dai raggi nocivi del Sole e delle altre stelle. Nessuno li ascoltava. Al contrario. Venivano oscurati dalla gran maggioranza di colleghi che, sostenuti e finanziati da tante major dell’industria mondiale, confutavano contro ogni evidenza scientifica i loro studi. <Va tutto bene, tutte sciocchezze>, era la conclusione di costoro, amplificata da mass media per lo più sostenuti e finanziati dalle stesse potenze economiche che non avevano nessuna intenzione di modificare o rallentare produzioni dannose per la Terra ma molto lucrative per se stessi. Ciechi.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Lunedì 08 Giugno 2020 16:05

A Roma opere “sulla croce” in mostra

 

 

 


Primo Maggio ai tempi del Covid-19, piazza San Giovanni a Roma è ...Sala 1 in collaborazione con la Fondazione Tito Amodei presenta dal 4 Giugno al 15 Ottobre alle 20.20 e dal martedì al sabato dalle 16.30 alle 19.30 (su appuntamento) una selezione di opere sul tema e il simbolo della croce.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Lunedì 08 Giugno 2020 16:00

In streaming o live per Lidia Schillaci “Noi non siamo capaci”

 

 

 


lidia schillaci 2.jpgReduce dal suo Secret Concert del 22 maggio e dalla recente uscita del suo brano“Noi non siamo Capaci” Lidia Schillaci partecipa all’evento organizzato a Roma da Agostino Penna SIMULAZIONE PRATICA DI SPETTACOLO DAL VIVO. L’Iniziativa realizzata con il supporto di NUOVO IMAIE e SIAE in piazza del Popolo dalle 19:00, proponendo un rilancio della musica dal vivo con la presenza di una platea di 100 sedute, regolamentate secondo la normativa anticontagio.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Mercoledì 27 Maggio 2020 08:16

Nasce in diretta streaming la leadership giovanile post-pandemia

 

 

 


foto rondinella.pngContinua il ciclo di incontri in diretta streaming tra Ambasciatori e studenti di Rondine sul tema della leadership giovanile nel mondo post-pandemico, presenti stavolta anche le Istituzioni europee. Il 29 maggio, alle ore 18.00, live sulle pagine Facebook di Rondine (IT) e Rondine International Peace Lab (EN)

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Giovedì 21 Maggio 2020 08:09

Tutti fuori, ma ben regolati. Italiani verso uno stile british, più civile

 

 


di Giacinta Pezzana

 

 


Coronavirus, nuova stretta e file ai supermercati. Salgono i casi ...Alcuni antropologi sostengono che in questa “fase due – tre” gli italiani più che di tamponi e test sierologici dovrebbero dotarsi dell’ <intelligenza a sciame> delle formiche, quel lavorìo mentale, cioè, che porta a darsi da fare per uno scopo unico e ben preciso: ammassare le foglie nei magazzini comuni, utili a tutta la comunità. Il paragone potrebbe calzare bene. I comportamenti individuali, se dotati di intelligenza (e bisogna rassegnarsi al fatto che non tutti riescono a usarla) <a sciame> potrebbero essere davvero decisivi. A guardarsi intorno e a vedere le immagini dei tanti “sbracamenti” in giro con ammucchiate festaiole senza mascherine come accade in tante parti d’Italia, non ci siamo ancora. Per fortuna i rischi di nuovi focolai sono ancora episodici, ma se dovessero allargarsi con questa specie di “liberi tutti” (il nostro Post dovrebbe chiedere il copyright al premier Conte)  che stiamo finalmente vivendo potremmo tornare a vivere l’incubo del lockdown dei mesi scorsi. Per ora sembra andare ancora bene e dare un po’ di regole e di ordine al caos della vita sociale “sregolata” tipica del Bel Paese (dalla calca negli uffici alle ammucchiate sulle spiagge) ha i suoi aspetti positivi di civilizzazione. A guastare la festa i soliti furboni dalla lamentela facile (ben organizzata dai soliti Salvini Meloni e compagnia bella) che non riaprono per protesta. Peggio per loro, dicono i concorrenti, tornati ad alzare le saracinesche con entusiasmo.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 105