Il POST di Ines Libondi
PDF Stampa E-mail
Lunedì 14 Novembre 2011 07:56

Ombre sulla Costituzione,

democrazia sospesa

 di Rocky

 

 Ci eravamo stupiti che la piazza antiberlusconiana non si fosse fatta sentire al momento delle annunciate dimissioni del tanto avversato ormai ex premier. E, puntuale, forse colpito nell'orgoglio, due giorni dopo la registrazione sul nostro Post del silenzio nel quale era caduta la rinuncia del premier, le manifestazioni da “mundial” si sono fatte vedere.

 

 

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 11 Novembre 2011 10:13

Un tecnocrate al governo,

una medicina amarissima 

 

La medicina è necessaria. L'incubo della bancarotta dello Stato, che potrebbe portare una catena di disastri finanziari fino ai nostri conti correnti depositati in banca, porta a scelte economiche durissime, dagli effetti sociali  prevedibilmente sconvolgenti. Ma sarebbe una pillola amarissima se tutto finisse come il presidente della Repubblica gradirebbe che finisse: con un incarico a formare un nuovo governo affidato a Mario Monti, eonomista di vaglia, uno dei massimi esponenti di quella che si chiama tecnocrazia, la casta di tecnici specialisti di economia che hanno passato la vita tra numeri, grafici, analisi della varianza e schemi algoritmici dei libri contabili della grande finanza internazionale e degli aridi bilanci di banche e multinazionali.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Lunedì 07 Novembre 2011 10:15

Olio, per tre euro al litro

si può avere anche quello di topo

 

 

 

Quando pensate all'olio toglietevi dalla testa pianure suggestive e alberi secolari, reti verdi allargate sul terreno e spremiture di olive appena colte, a mano o per mezzo di percosse sui frondosi rami. Quando pensate all'olio dimenticate per un momento le sue preziose qualità nutrienti e rigeneranti. Quando pensate all'olio e state per acquistarlo riflettete, per un momento. Non sempre, infatti, si tratta di un prodotto pulito, per così dire. Ma piuttosto il risultato di procedimenti disgustosi di approvvigionamento della materia prima e di procedure chimico-industriali.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Lunedì 17 Ottobre 2011 05:23

Spigolature black bloc,

ragazzi beneducati

di Agnese Blondì

 

Nel pieno della battaglia di Roma, nell’angolo dove Piazza San Giovanni si congiunge a Via Appia, davanti agli archi delle Mura Aureliane, l’indignazione contro il governo dell’economia italiana, europea, mondiale, si scioglie in un pianto bruciante,tossico, soffocante. Della manifestazione dei centomila non c’è traccia. Giovani e meno giovani fino a poco prima sorridenti e felici di gridare, uniti, slogan sfottenti contro i Grandi della Terra, si sono sparpagliati in un fuggi-fuggi disordinato, terrorizzati da quello che vedono e, soprattutto, sentono.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Mercoledì 05 Ottobre 2011 06:35

Industriali, ora basta

 di Rocky

 

Industriali scatenati. Padroni miliardari di grandi fabbriche e marchi del made in Italy virtuale (quello che viene prodotto in Cina, India e Bangladesh) fanno a gara a mettersi in mostra sui giornali per criticare a scoppio ritardato il governo, senza proporre una soluzione, che sia una, a questa situazione perlomeno disastrosa nella quale è precipitato il nostro paese. Prima Montezemolo, ora il suo amico Diego Della Valle (quello delle Tod's), riesumando lo spirito da scarparo degli avi ciabattini se ne esce con un <Politici, ora basta> gridato con argomenti da bar da una pagina di pubblicità comprata a suon di migliaia e migliaia di euro.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Mercoledì 14 Settembre 2011 08:32

Pensioni d’anzianità,

uno scandalo che piace

alla Lega Nord

di Alessandro Fieramonte

 

 

Offriamo ai mercati in sacrificio le pensioni di anzianità. Per i conti pubblici sarebbe una bella flebo di ossigeno, rafforzerebbe la manovra Finanziaria, appesa ancora a saldi non del tutto certi, cancellerebbe uno scandalo che solo un Paese come l’Italia può pensare di difendere ancora, il pensionamento di giovani 58enni,  e placherebbe gli squali della speculazione  che ronzano attorno al Paese pronti a dilaniarne i risparmi.  L’Europa ci ha già fatto capire che il rammendo ai conti, fatto con la quinta manovra, potrebbe rischiare di sfilacciarsi facilmente. Meglio rafforzarlo con  due punti di cucito in più: le pensioni in ancor giovane età.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 02 Settembre 2011 07:08

Zero in pagella

agli scolaretti del governo

di Alessandro Fieramonte

 

riunione del consiglio dei ministriIn quattro giorni, infilzati dai mercati, hanno rabberciato una manovra finanziaria. Due giorni dopo l’hanno disfatta e rinnegata.  Tre giorni dopo ne hanno scodellata un’altra. Ma il giorno dopo l’hanno di nuovo bocciata, perché i conti non tornavano. Per favore qualcuno regali una calcolatrice al governo Berlusconi. 

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Domenica 14 Agosto 2011 09:20

Critiche interessate

 di Ines Libondi

 

I dipendenti pubblici che potrebbero non vedere la propria liquidazione al momento di andare in pensione d’anzianità. O potrebbero non ottenere la tredicesima se non venissero raggiunti gli obiettivi di produttività (di cui non si conoscono però le regole). Comuni che potrebbero essere costretti a tagliare servizi essenziali, dai trasporti agli asili nido.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Lunedì 04 Aprile 2011 12:00

Luca di Montezemolo,  che tentazione

di Snoopy

  

Ci risiamo. Luca di Montezemolo (quel Cordero di mezzo, si sa, non lo gradisce) ci riprova e si ricandida a nuovo (?) leader politico. O meglio, si propone, si rende disponibile, ammicca, getta quella che una volta si chiamava un balòn d’essai, una palla d’assaggio.  <Cresce la tentazione di entrare in politica>, spiega l'Avvocato, come Montezemolo ha piacere gli si rivolga, forse per equipararsi in autorevolezza al suo “padrino”, l'amatissima buonanima di Gianni Agnelli, suo sponsor sin dall'adolescenza.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 19 Agosto 2011 06:54

La testimonianza

L'enigma P4

 

Ci sono altri livelli della P4 rimasti oscuri e ancora operanti? Altri “luoghi di solidarietà” dove si condizionano le istituzioni o si decidono carriere (immeritate, spesso) nei posti chiave della società?  Il racconto che segue è frutto di una testimonianza giunta al nostro Post e che riportiamo per dovere di cronaca. Riportiamo i fatti che ci sono stati riferiti in terza persona per scelta editoriale, dopo averne verificato l'attendibilità. 

 

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 19 Agosto 2011 06:57

Al ristorante

 

Occhio al conto: nel Lazio

il coperto è fuorilegge

 

 

da “Infamiglia” del settembre 2009

 

A volte quando si ha la pancia piena e magari si è anche soddisfatti della qualità dei piatti, non si vanno a guardare tutte le voci riportate nella fattura fiscale del conto del ristorante. Oppure semplicemente non si sa che nel 2006 è stata approvata, dopo una lunga battaglia delle associazioni dei consumatori, una legge regionale che abolisce la voce “coperto” dall’imponibile sul prezzo della consumazione.Se la trovate, dunque, chiedete, pretendete gentilmente, di toglierla, ricordando all'esercente (che ben lo sa) che inserire il coperto nel conto è vietato da anni e con buona ragione.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 101 102 103 104 105 Succ. > Fine >>

Pagina 101 di 105