Il POST di Ines Libondi
PDF Stampa E-mail
Lunedì 11 Aprile 2011 12:00

Salgono i prezzi, le famiglie

verso la “decrescita felice”

di Agnese Blondì

 


 

Il potere d'acquisto è sempre più basso. Più semplicemente le famiglie italiane non hanno abbastanza soldi da spendere di fronte ai prezzi sempre più alti. Al -3,9 per cento di capacità di spesa del  2009, che era già una bella botta alle possibilità di una famiglia media, bisogna aggiungere lo 0,6 del 2010.  Il consumismo anni '80 – che portava con sé un economia drogata dalle tangenti - è finito, e forse definitivamente. La propensione al consumo è la più bassa degli ultimi 20 anni, con un 12,1 per cento in meno, in calo di ulteriore dell'1,3, nonostante i redditi siano aumentati dello 0,9 per cento. 

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Lunedì 04 Aprile 2011 12:00

Con la mediazione civile

la Giustizia diventa un affare

di Guglielmo Tellmee


 

Migliaia di istituti, pubblici o privati, si stanno preparando al nuovo, grande business. Studi legali, enti commerciali, Università e Ordini professionali sono già al lavoro per accaparrarsi i clienti a caccia del mitico "mediatore civile", la nuova figura istituita dal decreto entrato in vigore il 21 marzo scorso per snellire la mole di  contenziosi giudiziari che aggravano il lavoro, già ponderoso, nelle aule dei Tribunali.

 

 

 

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Domenica 08 Maggio 2011 12:00

C'era una volta il “rien ne va plus”

E' il momento del croupier virtuale

di Angela Oliva

 

 

Il poker si sa è il gioco principe di chi ama le carte.  Amatissimo anche nel nostro Paese, che si è dichiarato negli ultimi tempi un vero popolo di amanti di ogni tipo di gioco. Ma l’amore negli ultimi mesi è uscito dalla bisca della clandestinità, dall’atmosfera magica e fumosa dei film americani per sbarcare sul web, dimostrandosi sempre di più uno dei giochi capaci di riscuotere maggior successo.

 

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Lunedì 25 Aprile 2011 12:00

Aste giudiziarie, occhio alle truffe

di Guglielmo Tellmee

 

Monta il business delle aste giudiziarie. La crisi economica scoppiata nel 2008 mostra oggi i suoi effetti concreti nelle aule dei Tribunali, dove migliaia e migliaia di appartamenti, soprattutto dei quartieri popolari delle grandi città, vengono messi all'incanto da banche e creditori vari per mutui o debiti non pagati. Un gran brulicare di uomini e donne anima ogni giorno la stanzetta della Cittadella giudiziaria di Roma, dove autorevoli, e autorizzate, figure professionali del ramo si mescolano a personaggi di vario genere interessati all'affare del momento.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Martedì 12 Aprile 2011 12:00

Dai Savoia a Berlusconi

<Ma che furbi questi italiani>

di Elisabetta Regina

 

 

Le grandi potenze europee hanno sempre, giustamente o ingiustamente, malsopportato l'Italia, fin dalla sua Unità. Secondo quanto documenta Denis Mack Smith nella sua fondamentale biografia sui “Savoia, re d'Italia” Francia, Inghilterra, Austria e Prussia (la Germania dell'epoca) , pur rivali tra loro fino a farsi continue guerre, su un punto erano spesso d'accordo: che la monarchia sabauda fosse retta da un re, Vittorio Emanuele II, definito dagli stessi parlamentari italiani: <un imbecille, un bugiardo, un intrigante che nessuna persona onesta poteva servire senza danno per la propria reputazione>, specializzato in <furberie> plateali nella spasmodica ricerca di alleanze guerrafondaie. I ministri dei nove governi, in carica durante i suoi 17 anni di regno, venivano liquidati dalle diplomazie di tutt'Europa come delle <nullità>, salvando giusto Cavour e D'Azeglio.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Domenica 01 Maggio 2011 12:00

E il Primo Maggio non c'è più

"Sono diventati tutti santi"

di Elisabetta Regina

 

Lo scherzetto, per così dire, fu opera proprio di Papa Giovanni Paolo II, appena beato.  Il quale, qualche anno prima di morire, decise di dichiarare il Primo Maggio, la storica giornata dedicata al lavoro e ai lavoratori, festa della Divina Misericordia. L'intenzione mai dichiarata del defunto pontefice fu probabilmente quella di dare una versione cattolica e apostolica alla grande kermesse dedicata al lavoro, di cui erano padroni indiscussi comunisti, socialisti e un po' di cattolici di sinistra, attraverso le proprie organizzazioni sindacali.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Sabato 21 Maggio 2011 12:21

Seggiolini e terremoto

al Foro italico

di Angela Oliva


 

Non credevo che l’11 maggio ci sarebbe stato il terremoto a Roma, forse per questo con largo anticipo avevo preventi vato di godermi una lunga giornata di buon tennis.

 

 

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Domenica 10 Aprile 2011 12:00

Rifiuti, tocca al negoziante

smaltire la vecchia tv. Gratis

  

Quando si acquista un elettrodomestico il negoziante è obbligato a ritirare a titolo gratuito quello vecchio e a smaltir lo secondo le procedure legali. Eppure non è raro che, non solo facciano storie, ma che addirittura si facciano pagare lo smaltimento. Una procedura scorretta che viene praticata anche grandi catene di prodotti elettronici. Sull'acquisto di un frigorifero, per esempio, da 250 euro, una grande catena di elettronica sulla via Aurelia, a Roma, ne ha pretesi ben 35 per lo smaltimento, regolarmente fatturati per <scaricarli dalla denuncia dei redditi>.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Giovedì 17 Marzo 2011 12:00

Unità d'Italia,

 la festa che sembra un funerale

 

I giornali ce la stanno mettendo tutta, con intere pagine di articoli, a raccontare la storia dell’unità d’Italia,  a richiamare al ricordo i lettori  italiani, a incitarli alla celebrazione, a spezzare l’indifferenza del Paese.  Ce lo ricordano  in coro perfino le televisioni, con spot, film, spettacoli di varietà e pubblicità.

 

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Sabato 19 Marzo 2011 12:00

17 marzo 1861, quando i padani

vennero a depredare il Sud

delle sue ricchezze

 

Mi è pi aciuto il post di Alessandra Fieramonte sulla festa dell'Unità d'Italia. Sono totalmente d'accordo con lei e vorrei contribuire anch'io a ristabilire la verità storica, sociale e politica di quella che fu, fuo ri da ogni retorica patriottarda, una guerra di conquista del Regno delle Due Sicilie da parte del Regno di Piemonte. Con questa lettera mi rivolgo al popolo del Nord, nella speranza che, uscendo dall'ignoranza dei fatti, possa arricchirsi culturalmente e contribuire così a migliorare tutta l'Italia.

 

 di Maria Grazia Pezzana

 

Caro fratello padano,
dispiace che dopo aver combattuto e versato il tuo sangue per venire a prenderti il SUD, tu possa adesso rinnegare quella vittoria. L'Unità d'Italia è la tua festa più che la mia.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Lunedì 11 Aprile 2011 12:00

Allarme nucleare, 

con "Zona Fao 37" si evita

il pesce radioattivo

 

 

La tragedia nucleare che ha colpito il Giappone, facendo passare in secondo piano catastrofi com e terremoto e maremoto, non dovrebbe mettere in allarme questa parte del mondo. Anche se ormai siamo di fronte a un disastro pari a quello di Chernobyl, il Giappone è molto più lontano e se pure i venti portassero fin qui un po' d'aria contaminata, questa non sarebbe abbastanza carica da danneggiare l'ambiente.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 101 102 103 104 105 Succ. > Fine >>

Pagina 103 di 105