Il POST di Ines Libondi
PDF Stampa E-mail
Lunedì 11 Aprile 2011 12:00

Salgono i prezzi, le famiglie

verso la “decrescita felice”

di Agnese Blondì

 


 

Il potere d'acquisto è sempre più basso. Più semplicemente le famiglie italiane non hanno abbastanza soldi da spendere di fronte ai prezzi sempre più alti. Al -3,9 per cento di capacità di spesa del  2009, che era già una bella botta alle possibilità di una famiglia media, bisogna aggiungere lo 0,6 del 2010.  Il consumismo anni '80 – che portava con sé un economia drogata dalle tangenti - è finito, e forse definitivamente. La propensione al consumo è la più bassa degli ultimi 20 anni, con un 12,1 per cento in meno, in calo di ulteriore dell'1,3, nonostante i redditi siano aumentati dello 0,9 per cento. 

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Lunedì 04 Aprile 2011 12:00

Con la mediazione civile

la Giustizia diventa un affare

di Guglielmo Tellmee


 

Migliaia di istituti, pubblici o privati, si stanno preparando al nuovo, grande business. Studi legali, enti commerciali, Università e Ordini professionali sono già al lavoro per accaparrarsi i clienti a caccia del mitico "mediatore civile", la nuova figura istituita dal decreto entrato in vigore il 21 marzo scorso per snellire la mole di  contenziosi giudiziari che aggravano il lavoro, già ponderoso, nelle aule dei Tribunali.

 

 

 

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Domenica 08 Maggio 2011 12:00

C'era una volta il “rien ne va plus”

E' il momento del croupier virtuale

di Angela Oliva

 

 

Il poker si sa è il gioco principe di chi ama le carte.  Amatissimo anche nel nostro Paese, che si è dichiarato negli ultimi tempi un vero popolo di amanti di ogni tipo di gioco. Ma l’amore negli ultimi mesi è uscito dalla bisca della clandestinità, dall’atmosfera magica e fumosa dei film americani per sbarcare sul web, dimostrandosi sempre di più uno dei giochi capaci di riscuotere maggior successo.

 

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Lunedì 25 Aprile 2011 12:00

Aste giudiziarie, occhio alle truffe

di Guglielmo Tellmee

 

Monta il business delle aste giudiziarie. La crisi economica scoppiata nel 2008 mostra oggi i suoi effetti concreti nelle aule dei Tribunali, dove migliaia e migliaia di appartamenti, soprattutto dei quartieri popolari delle grandi città, vengono messi all'incanto da banche e creditori vari per mutui o debiti non pagati. Un gran brulicare di uomini e donne anima ogni giorno la stanzetta della Cittadella giudiziaria di Roma, dove autorevoli, e autorizzate, figure professionali del ramo si mescolano a personaggi di vario genere interessati all'affare del momento.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Martedì 12 Aprile 2011 12:00

Dai Savoia a Berlusconi

<Ma che furbi questi italiani>

di Elisabetta Regina

 

 

Le grandi potenze europee hanno sempre, giustamente o ingiustamente, malsopportato l'Italia, fin dalla sua Unità. Secondo quanto documenta Denis Mack Smith nella sua fondamentale biografia sui “Savoia, re d'Italia” Francia, Inghilterra, Austria e Prussia (la Germania dell'epoca) , pur rivali tra loro fino a farsi continue guerre, su un punto erano spesso d'accordo: che la monarchia sabauda fosse retta da un re, Vittorio Emanuele II, definito dagli stessi parlamentari italiani: <un imbecille, un bugiardo, un intrigante che nessuna persona onesta poteva servire senza danno per la propria reputazione>, specializzato in <furberie> plateali nella spasmodica ricerca di alleanze guerrafondaie. I ministri dei nove governi, in carica durante i suoi 17 anni di regno, venivano liquidati dalle diplomazie di tutt'Europa come delle <nullità>, salvando giusto Cavour e D'Azeglio.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 Succ. > Fine >>

Pagina 258 di 262