Il POST di Ines Libondi
PDF Stampa E-mail
Venerdì 23 Ottobre 2020 09:15

Contagi: da Parigi a Roma è coprifuoco. E in Cina il virus scompare

 

 


di Giacinta Pezzana

 

 


Lockdown in Campania, venerdì scatta il coprifuoco dalle 23: dai baretti a  teatri, Napoli spegne le luci - Il Mattino.itE se chiudi tutto piangono miseria gli imprenditori. E se si limita il danno economico limitando i danni e i possibili contagi con chiusure a macchia di leopardo, negli orari di maggior affollamento, non serve a niente. Tanto ci si infetta prima o dopo. E se autorizzi, com’è naturale per la conoscenza del territorio, le Regioni e i Comuni a prendere iniziative restrittive (anche il lockdown) come hanno fatto Lombardia, Campania e Lazio (qui quasi 18mila solo ieri) riducendo gli orari del divertimento e istituendo il coprifuoco (come in tutta Europa) dalle 23 alle 5 del mattino nelle zone più a rischio o altamente contagiate, si incazzano Presidenti e Sindaci per paura della reazione dei propri elettori, cercando di scaricare sul governo anche i propri ruoli e compiti istituzionali. <Lo decida Conte cosa, come e dove intervenire>, è il sottotesto dei Sindaci e dei presidenti delle Regioni che hanno incassato fondi e mezzi e tentano, poi, disperatamente di scaricare il barile delle responsabilità sul governo. Come sulla faccenda bus affollati. Sono i Comuni che li gestiscono, non certo il ministero dei Trasporti. Ma la gente non lo sa ed è facile puntare tutti il dito sul governo. Comunque la si metta, chi fa sbaglia e in questo caso il governo sbaglia sempre. Anche se le stesse misure prese in tempo utile dall’Italia ora le copiano in tutta Europa. Perché il contagio si diffonde e le vittime aumentano.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 23 Ottobre 2020 09:11

“…Covid19 version”, i teatri vivono con la satira dissacrante

 

 


Giorgio Montanini 3.jpgAlla Sala Umberto di Roma va in scena, il 26-27 ottobre prossimi, la satira intelligente e autenticamente dissacrante. La produzione Altrascena presenta, infatti, “ComeBritneySperss Covid19 version” di e con Giorgio Montanini. Un comico che sceglie, consapevolmente, una forma espressiva specifica e rigorosa, per veicolare emozioni, pensieri e opinioni. E per farlo sceglie il palco.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Domenica 04 Ottobre 2020 04:49

A Roma la cultura avanza: teatri in movimento, lungo l'acquedotto

 

 

 


CondiVisa_teatri in movimento lungo l'acquedotto.jpgAl via “CondiVisa. Teatri in movimento lungo l'acquedotto”, un progetto di scambio e condivisione tra due fucine artistiche del V municipio, il Teatro Biblioteca Quarticciolo (Via Ostuni 8) e il Teatro Studio Uno di Tor Pignattara. Due spazi strutturalmente molto diversi tra loro, ma accomunati dallo stesso ideale di arte come seme di riqualificazione per la città, in particolare per il Municipio V di cui entrambi sono linfa vitale di creatività e cultura. Si parte il 15 Ottobre, fino al 18 Dicembre.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Domenica 04 Ottobre 2020 04:45

Riapre a Roma lo storico teatro Sala Umberto. In scena Maurizio IV

 


Riceviamo e volentieri pubblichiamo

 


di Silvia Signorelli *

 



MAURIZIO VI.JPGÈ con gioia e con molta emozione che abbiamo deciso di riaprire il palcoscenico della Sala Umberto, il teatro-gioiello nel pieno centro di Roma. Dopo questi mesi di silenzio assordante Alessandro Longobardi ha deciso di parlare attraverso il suo lavoro e la sua passione: il teatro.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Domenica 04 Ottobre 2020 04:38

Record contagi, Trump malato. In Italia navi e porti senza controllo



di El. Re.



Sbarchi da Grecia e Croazia: i passeggeri potranno tornare a casa Nessun  tampone in porto | Cronache AnconaAlla fine pure il presidente Usa Donald Trump, 74 anni, alfiere di chi sosteneva che questo coronavirus era poco più di una semplice influenza, è finito in ospedale per il contagio. Dopo essere risultato positivo al tampone (con la moglie Melania (che invece è in isolamento a casa con tosse e forti mal di testa) è stato ricoverato e, al momento in cui scriviamo, non sono note le reali condizioni di salute del “grande menefreghista” mondiale che ha portato il suo Paese a diventare il più grande lazzaretto del pianeta. Un’inevitabile situazione nel quadro di una seconda ondata di contagi nel mondo e in Italia (qui quasi 3mila oggi), malati e ricoveri in terapia intensiva (con +23 morti) che, secondo alcuni, potrebbe superare la prima fase. Colpa delle scuole riaperte, dei ristoranti e bar sempre più affollati, dei mezzi pubblici sovraccarichi, dei tanti, troppi,  che ancora (incoscienti) girano senza mascherine e stanno vicini vicini? Tutto può essere. Epperò: chi controlla i viaggiatori, stranieri e non, che arrivano in Italia dal mare? Chi controlla le navi da trasporto e i suoi viaggiatori che sbarcano nei porti italiani? Per esperienza diretta possiamo dire: nessuno. Così i <controlli a tappeto delle Asl> nelle Asl di cui parlano i giornali locali appare come una fake news.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 10 di 242