Il POST di Ines Libondi
PDF Stampa E-mail
Sabato 11 Aprile 2020 05:36

 

Immagine di Pasqua: Colomba pasquale con scritta Buona Pasqua

 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 10 Aprile 2020 05:32

<Eurobond sì, Mes no>, stop alle bufale social dei soci Sal&Meloni


 

 



Coronavirus, raggiunto l'accordo nell'Eurogruppo - QdSLe bufale della centrale di disinformazione sul governo riconducibile alla ambigua Meloni (che nelle riunioni con il premier si mostra docile e collaborativa come una pecorella) e a Salvini sono state fatte girare sui social già nella notte. Il giudizio sulla riunione dell’Eurogruppo si riassume in una sola parola d’ordine: umiliati. <Conte e Di Maio (che non c’entra niente sul fatto, n.d.r.) hanno fatto un gran casino!!!>, la premessa. <Un tradimento!>. Il racconto della bufala si centra sul fatto (immaginario) che nelle

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Martedì 07 Aprile 2020 08:42

Dalle banche pioggia di miliardi alle imprese, garantisce lo Stato

 

 


di Giacinta Pezzana

 

 


Conferenza stampa Conte 6 aprile 2020 streaming diretta video live ...<Un intervento enorme mai visto nella Storia d’Italia> per dare liquidità in questa emergenza a piccole e grandi imprese bloccate dal contagio e garantire gli stipendi ai lavoratori. Così Giuseppe Conte, il presidente del governo Pd-M5S-Sinistra, ha definito il decreto appena firmato. E sarà difficile smentirlo. Si tratta di ben quattrocento miliardi distribuiti dalle banche alle imprese, attraverso la Sace della Cassa Depositi e prestiti, sottoforma di crediti fino a 5 milioni di euro garantiti dallo Stato al 90 per cento. Duecento miliardi riservati alle aziende dell’export. Venticinquemila euro cash, con immediato accredito sul conto, per artigiani (anche idraulici, falegnami ed elettricisti) e piccolissime imprese che ne facciano richiesta in banca senza nessuna istruttoria, con garanzia dello Stato, in questo caso, al 100%: per richiederli basterà  presentarsi al proprio istituto di credito con la propria partita Iva e la dichiarazione dei redditi del 2019. Nessuna procedura burocratica, nessuna lungaggine di accertamento bancario, vista la garanzia statale.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Martedì 07 Aprile 2020 08:38

La figuraccia della sanità lombarda, un’inchiesta svela le negligenze

 

 


di In.Li.

 

 


Coronavirus, la Lombardia vuole la stretta: da Governo misure ...L’abbiamo scritto un mese fa a proposito del primo focolaio di Codogno e delle responsabilità di coordinamento sanitario regionali, in particolare della Regione Lombardia. Abbiamo indicato il 25 febbraio (vedi archivio) con il titolo<La brutta figura della Sanità leghista> come, pur in presenza dell’emergenza nazionale, ci fosse stata evidente sottovalutazione della tragedia in atto da parte delle autorità lombarde (leghiste), per Costituzione con poteri quasi assoluti sulla sanità. Il caso della Val Serio, dei paesi di Alzano e Nembo, riportati in un’inchiesta del Corriere della Sera di oggi, 6 Aprile 2020, è emblematico.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Mercoledì 01 Aprile 2020 10:06

<Meno contagi, ma non si abbassi la guardia>. Renzi, il guastafeste


 


di Ch. Ci.

 



Dipartimento Protezione Civile - Conferenza stampa del 13 marzo ...Le misure di contenimento funzionano e non v’erano dubbi che sarebbe stato così, vista l’esperienza cinese e considerati i primi provvedimenti del governo italiano, applicati prima con l’emergenza nazionale del 31 gennaio scorso e via via con i decreti di divieto di circolazione per i cittadini e le restrizioni delle attività produttive. I contagi calano, il coronavirus sembra arrivato in fase di stallo. Come se fosse arrivato, salendo salendo, moltiplicandosi moltiplicandosi, su un pianoro immaginario e fosse ora indeciso se salire ancora per trovare esseri umani da infettare o, non trovandone più in giro, decidere di scendere definitivamente, stanco e deluso, verso il basso, dritto verso l’abisso.  Se non si continuerà sulla strada del <distanziamento sociale> tutto sarà stato inutile. L’animaletto malefico troverà pane per i suoi denti, gli indifesi esseri umani, e continuerà a crescere ed ammazzare tanta gente: il 53% anziani con tre patologie già in atto, il 24 con due, il 29 con una. Di tutte le età. Poco più dell’1 per cento sono i sani deceduti per coronavirus. Questa è più o meno la situazione oggi, 31 marco 2020, a  quanto dicono le autorità sanitarie dell’Istituto superiore di Sanità, unico, vero, punto di riferimento. Le restrizioni suggerite al governo, che le applicherà, andranno avanti fino alla fine di Aprile, Pasqua compresa. Da passare in autoisolamento.

 

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 Succ. > Fine >>

Pagina 16 di 241