Il POST di Ines Libondi
PDF Stampa E-mail
Domenica 02 Febbraio 2020 10:56

Coronavirus, Conte: niente allarmi. Poi: è stato d’emergenza

 


di Elisabetta Regina

 

 

 

 

Risultato immagini per foto cinesi con mascherine<Nessuna allarme>, dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. E si capisce. In Italia i casi di coronavirus, una febbre che può essere letale e di cui sa ancora pochissimo, sono appena due, per ora: quelli di due anziani turisti cinesi poco informati e partiti per un tour nel nostro Paese prima che l’intera Cina fosse messa in quarantena dove i morti adesso sono centinaia e gli infettati oltre diecimila. Condizioni stabili, ma stavano in albergo a Roma (il Palatino di via Cavour, in pieno centro) da un paio di giorni quando sono stati colpiti dalla febbre. Il ricovero è stato immediato, allo Spallanzani di Roma che fa da centro nazionale per questa malattia altamente infettiva, per via aerea, in incontri ravvicinati. Altri sono stati messi in osservazione (una quindicina, il personale dell’albergo) ma sono risultati negativi. Nessun allarme, dunque. Ma allora perché proclamare l’emergenza nazionale? Qualcosa non quadra.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Martedì 28 Gennaio 2020 11:01

Regionali al Pd e Forza Italia. E Salvini si sgonfia come un pallone

 

 

 

di Alessandro Fieramonte

 

 


Risultato immagini per foto pd in festa elezioni emiliaPrima del voto in Emilia Romagna il Salvini modello fanfarone vantava i suoi sondaggi dalle percentuali stratosferiche, debordava trionfante e borioso come un tacchino prima di essere spennato, straparlando di capacità di governo e di come avrebbe vinto nelle elezioni regionali per mandare a casa il governo. Poi è arrivato il voto e, boom!, la bolla Lega-Salvini si è sgonfiata come la bolla di internet a Wall Strett nel 2001. Salvini perde malamente, sgonfiandosi come un pallone. E,  simile a un pugile suonato che si dichiara sicuro di vincere prima di cominciare, una volta persa la partita, si è di colpo presentato alla stampa in versione olimpiade, novello De Coubertin (copyright di Enrico Mentana) dichiarando la sua soddisfazione per come era andata. <In fondo, l’importante è stato partecipare>.  Grande prova da consumato attore da cabaret. Mentre Giuseppe Conte , con il suo governo giallo rosso, se la ride.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Domenica 26 Gennaio 2020 19:39

Nel giorno della Memoria della Shoah “Ascolta, Israele”

 

 

 


L’Associazione Ariadne – CompagniaTeatro A torna in scena al Cometa Off con “Ascolta, Israele”dal 28 al 31 gennaio, all’interno della rassegna Project Scuola. La raffinata regia è diretta da Valeria Freiberg. Lo spettacolo è proposto in occasione della celebrazione del giorno della memoria. “Ascolta, Israele” è una narrazione documentaristica, un tentativo artistico di trovare un’identificazione della realtà scenica con la realtà storica.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Sabato 25 Gennaio 2020 18:26

Illusionisti e prestigiatori, torna l’incanto e il mistero del Supermagic

 

 

 

Torna l’appuntamento con Supermagic, lo spettacolo di varietà magico più grande d’Europa, giunto alla 17ª edizione. Imperdibile, per gli amanti del genere. 

 

Dal 30 gennaio al 9 febbraio al Teatro Olimpico di Roma, i migliori illusionisti e prestigiatori provenienti da tutto il mondo si esibiranno in un nuovo spettacolo: “Supermagic Illusioni”. Un’esperienza di pura magia dove le illusioni si trasformano in realtà: incredibili apparizioni, trasformazioni ed effetti magici mai visti prima in Italia, giurano gli organizzatori.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 24 Gennaio 2020 19:09

Movimento 5Stelle, Di Maio non ci sta e si dimette da capo politico

 

 

 

 

Luigi Di Maio, 33 anni, arrivato, in pochi anni di militanza politica nel Movimento 5 Stelle, ai vertici dello Stato, oggi ministro degli Esteri del governo Pd-5Stelle presieduto da Giuseppe Conte, si è dimesso da capo politico del Movimento divenuto, anche grazie a lui, il primo partito del Parlamento. Era stato eletto tale tre anni fa, a furor di militanti.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Martedì 21 Gennaio 2020 09:11

Disuguaglianze Italia: l’85% delle risorse nelle mani di una minoranza.

Così Reddito e taglio fiscale aiutano i più poveri

 

 

 


<Disuguaglianza fuori controllo nel mondo>. E’ la denuncia di Oxfam, organizzazione non governativa internazionale che si occupa di sfamare le popolazioni povere, almeno tre miliardi di persone che vivono con meno di 5 dollari al giorno nelle aree del sottosviluppo. L’ultimo rapporto dice che l’1 per cento della popolazione mondiale detiene qualcosa come il 70 per cento delle risorse di oltre sei miliardi di esseri umani. Soprattutto in Nord America, ma anche in Cina e in alcuni Paesi africani, questa diseguaglianza si sente moltissimo. <Colpa delle politiche fiscali>, sostiene Oxfam. Da Reagan, a Clinton, a Trump, che hanno favorito sempre i più ricchi.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Martedì 21 Gennaio 2020 09:06

Alì racconta con ”Amido” il duro  e coraggioso viaggio verso la vita

 

 

 



In prima assoluta al Teatro Studio Uno dal 23 al 26 gennaio 2020 “Amido” di e con Alì Bhatti, allievo attore del laboratorio teatrale interculturale “Oltre i Banchi” che  attraverso un intenso e suggestivo monologo, porta in scena la sua storia personale di giovane migrante, diretto da Mauro Santopietro con l'organizzazione di Spring di Grazia Sgueglia.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Martedì 21 Gennaio 2020 07:21

Gli stivali rossi delle Drug Queen celebrano l’amicizia

 

 

 

 


Teatro Nuovo di Milano presenta a Roma, al teatro Brancaccio, dal 23 al 26 gennaio prossimi,presenta la nuova produzione: KINKY BOOTS, il musical che ha debuttato a Broadway nel 2013 aggiudicandosi sei premi alla 67ª edizione dei Tony Awards, tra cui miglior musical e migliore colonna sonora.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Lunedì 13 Gennaio 2020 21:59

2020, brutto avvio. Grazie a Trump incubo di una nuova guerra



di Ag.Bl.



Facciamo ammenda. Negli auguri per il nuovo anno questo Post aveva sparso un po’ di ottimismo, non senza ragione. I fatti dimostrano che almeno sul fronte della politica interna l’economia va decisamente meglio. I conti dell’Istat appena sfornati dicono che l’occupazione ha fatto un balzo straordinario arrivando al 59 per cento, dato record dagli anni ’70. Grazie alle politiche del lavoro dei governi Conte1 e Conte2, con il contributo fondamentale 5Stelle, si sono stabilizzati in assunti a tempo pieno quasi tutti i precari creati dai governi Monti, Letta, Renzi, con l’istituzione del jobs act, che dovrebbe essere abolito a breve ripristinando i diritti dei lavoratori dipendenti. Purtroppo non avevamo fatto i conti con la personalità diciamo così “eccentrica” del presidente Usa Donald Trump che sembra far di tutto per portare il mondo sull’orlo di una terza guerra mondiale con focolaio in medio oriente. Per non dire del sultano turco, Erdogan, che cerca di ricostituire l’impero Ottomano, occupando la Libia con la scusa di aiutare Tripoli a difendersi dall’imminente conquista dell’uomo forte ( e più gradito alla popolazione) generale Haftar, amico di russi, francesi, inglesi e fra breve anche di Washington.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Lunedì 13 Gennaio 2020 21:50

Paternoster - L'eredità dei figli

 

 

 



Debutta in prima assoluta, sempre al Teatro Studio Uno, fino al 12 gennaio 2020, “Paternoster – L'eredità dei figli”, primo spettacolo della giovanissima compagnia “Colletivo Est Teatro” con protagonisti Paolo Perrone e Ludovico Cinalli diretti da Beatrice Mitruccio, che porta in scena una profonda riflessione riguardo il <bisogno di gridare la propria esistenza al fine di trovare un posto, e soddisfare la necessità di sentirsi vivi anche in un mondo intossicato>.


Due personaggi: un “Legato” e un “Viandante”. Dallo studio di tali figure nasce il progetto di Paternoster, un confronto tra chi non se ne va mai e chi non riesce a rimanere. Il conflitto tra queste due personalità, la diversità di bisogni che hanno, è stato il punto di partenza della compagnia per sviluppare il tema Padri/Figli, cardine dello spettacolo, traendo ispirazione da “La parabola del Figliol Prodigo”.


In scena, due lampadine, quasi lumini da cimitero, a tratti li illuminano e li accomunano e offrono il momento giusto per dare parola, per dare sfogo ad una generazione spaccata dalla paura del vuoto, spaccata dalla paura della morte.


Mimmo e Alberto sono fratelli, ma hanno preso delle strade diverse e diverse sono le loro opinioni del mondo: insofferenza, ribellione, sfida, rassegnazione sono solo alcuni dei vettori che li muovono. Riceviamo e volentieri pubblichiamo le note di regia.

 

 


di Beatrice Mitruccio

 

 


“E scappò via con la paura di arrugginire

il giornale di ieri lo dà morto arrugginito…”

De André scrive questi versi raccontando un figlio che fugge dalla sua famiglia per paura di trasformarsi in una vecchia macchina arrugginita, in pieno stile kafkiano. È questa voglia di evasione e di libertà che ci porta ad andar via dalla nostra terra, a sbagliare forse, ad essere egoisti a volte.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Lunedì 13 Gennaio 2020 21:42

<La realtà è sbagliata>, a teatro il suicidio di Michele come atto politico

 

 

 

 


Dopo il debutto dello scorso dicembre al Teatro Galleria Toledo di Napoli per la rassegna “Stazioni D’Emergenza – atto XI”,  il Collettivo BEstand porta in scena dal 16 al 19 gennaio al Teatro Studio Uno di RomaDe-Siderale” secondo atto di “Mare Anarchico. Trilogia della nuda vita” vincitore del bando

di Ricerca Permanente 2019 del Teatro Studio Uno e ospite all'Ex Asilo Filangieri (Na) per una residenza artistica. In scena Lauraluna Fanina e Angela Dionisia Severino dirette dal regista Giuseppe Maria Martino.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 8 di 108