Il POST di Ines Libondi
PDF Stampa E-mail
Martedì 07 Aprile 2020 08:38

La figuraccia della sanità lombarda, un’inchiesta svela le negligenze

 

 


di In.Li.

 

 


Coronavirus, la Lombardia vuole la stretta: da Governo misure ...L’abbiamo scritto un mese fa a proposito del primo focolaio di Codogno e delle responsabilità di coordinamento sanitario regionali, in particolare della Regione Lombardia. Abbiamo indicato il 25 febbraio (vedi archivio) con il titolo<La brutta figura della Sanità leghista> come, pur in presenza dell’emergenza nazionale, ci fosse stata evidente sottovalutazione della tragedia in atto da parte delle autorità lombarde (leghiste), per Costituzione con poteri quasi assoluti sulla sanità. Il caso della Val Serio, dei paesi di Alzano e Nembo, riportati in un’inchiesta del Corriere della Sera di oggi, 6 Aprile 2020, è emblematico.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Mercoledì 01 Aprile 2020 10:06

<Meno contagi, ma non si abbassi la guardia>. Renzi, il guastafeste


 


di Ch. Ci.

 



Dipartimento Protezione Civile - Conferenza stampa del 13 marzo ...Le misure di contenimento funzionano e non v’erano dubbi che sarebbe stato così, vista l’esperienza cinese e considerati i primi provvedimenti del governo italiano, applicati prima con l’emergenza nazionale del 31 gennaio scorso e via via con i decreti di divieto di circolazione per i cittadini e le restrizioni delle attività produttive. I contagi calano, il coronavirus sembra arrivato in fase di stallo. Come se fosse arrivato, salendo salendo, moltiplicandosi moltiplicandosi, su un pianoro immaginario e fosse ora indeciso se salire ancora per trovare esseri umani da infettare o, non trovandone più in giro, decidere di scendere definitivamente, stanco e deluso, verso il basso, dritto verso l’abisso.  Se non si continuerà sulla strada del <distanziamento sociale> tutto sarà stato inutile. L’animaletto malefico troverà pane per i suoi denti, gli indifesi esseri umani, e continuerà a crescere ed ammazzare tanta gente: il 53% anziani con tre patologie già in atto, il 24 con due, il 29 con una. Di tutte le età. Poco più dell’1 per cento sono i sani deceduti per coronavirus. Questa è più o meno la situazione oggi, 31 marco 2020, a  quanto dicono le autorità sanitarie dell’Istituto superiore di Sanità, unico, vero, punto di riferimento. Le restrizioni suggerite al governo, che le applicherà, andranno avanti fino alla fine di Aprile, Pasqua compresa. Da passare in autoisolamento.

 

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Martedì 31 Marzo 2020 09:46

Ungheria, svolta autoritaria con la scusa del virus. Salvini: non male

 



di Chiara Circe

 



Il Parlamento ungherese dà pieni poteri al premier Orban - Europa ...A un passo dalla legge marziale, il premier ungherese Victor Orban si è fatto assegnare dalla maggioranza parlamentare che sostiene il suo governo i pieni poteri per combattere il coronavirus. Sine die. Lo deciderà lui quando e se far tornare la democrazia. Con la scusa del contagio la svolta autoritaria nel suo Paese si è compiuta.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 27 Marzo 2020 10:54

Medici eroi, molti di carta. <Trascurate minime procedure d’igiene>

 

 


di Giacinta Pezzana

 

 


I medici cinesi a Roma: ottimo lavoro all'ospedale Spallanzani | l ...E’ difficile da ammettere. Tuttavia da quando lo stesso presidente dell’ Anaao (Medici assistenti ospedalieri) in un’intervista al Tg1 ha dichiarato chiaramente che, vuoi per leggerezza, vuoi per incomprensione o generosità, i principali untori di virus sono stati anche medici, infermieri e ospedali, divenuti i principali focolai di infezione, la santificazione della categoria diventa un po’ meno facile da digerire. Anche molti esperti confessano che si è sottovalutata l’epidemia negli ospedali e sono state ignorate le procedure minime di precauzione e igiene in pieno allarme cinese e a epidemia già montante anche in Italia. Avvilente.

Leggi tutto...
 
PDF Stampa E-mail
Venerdì 27 Marzo 2020 10:51

Io resto a casa con un libro: in uscita la storia di “donna che fiorisce”

 

 


cover isìra.jpgIn giornate in cui il governo ci invita a rimanere in casa, la lettura diviene il migliore viatico per affrontare il periodo di quarantena imposto e riuscire a svagare con la mente. Tra le novità editoriali più interessanti c’è “Isìra storia di una donna che fiorisce, il nuovo romanzo di Claudio Proietti, scrittore, autore teatrale e regista di cortometraggi.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 Succ. > Fine >>

Pagina 18 di 242